Cyber Security Data Protection

I premi di produzione di Facebook.

6 Febbraio 2019

I premi di produzione di Facebook.

Molte aziende fidelizzano i dipendenti attraverso premi per il raggiungimento di determinati obiettivi stabiliti ogni anno.

Facebook non è da meno ed a fine 2019 premierà i propri 36 mila dipendenti per la capacità di risolvere problemi come disinformazione ed incitamento all’odio.

Si tratta di un obiettivo nobile e stando a recenti statistiche pubblicate anche dall’Unione europea, è una sfida alla portata dei ragazzi di Mark.

Il cambio di rotta rispetto ai criteri attuali che premiano in base alla crescita degli utenti è sicuramente legato all’esigenza di sensibilizzare i dipendenti ad una maggiore sicurezza e responsabilità sociale ed è ovviamente influenzato da un 2018 molto difficile per l’immagine di Facebook.

Dirigo un’azienda di poco più di 30 tra dipendenti e collaboratori, so benissimo che la strategia aziendale dipende dal management e con le dovute proporzioni, immagino che accada anche la stessa cosa per Facebook.

Prima a scuola e poi nella vita professionale ho imparato che la responsabilità maggiore è sempre a carico di chi governa le strutture, oggi ho scoperto che ad Harvard (dove Mark studiava informatica e psicologia) la governance aziendale probabilmente non era materia di insegnamento. 🙂